Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.  Cookies Policy

news http://www.viavenetojazz.it Mon, 03 Oct 2022 01:57:04 +0000 Joomla! - Open Source Content Management it-it VVJ 141 - Enzo Pietropaoli e Cristina Renzetti - Yatra Songs http://www.viavenetojazz.it/latest-releases/item/208-vvj-141-enzo-pietropaoli-e-cristina-renzetti-yatra-songs http://www.viavenetojazz.it/latest-releases/item/208-vvj-141-enzo-pietropaoli-e-cristina-renzetti-yatra-songs VVJ 141 - Enzo Pietropaoli e Cristina Renzetti - Yatra Songs

Enzo Pietropaoli e Cristina Renzetti 
Yatra Songs Play

 

Cristina Renzetti voce

Fulvio Sigurtà tromba

Julian Mazzariello piano

Enzo Pietropaoli basso

Alessandro Paternesi batteria

 


VVJ 141 - Prodotto da Via Veneto Jazz e Jando Music

 Logo Via Veneto Jazz  Logo Jandomusic

    


 

Press release

“Yatra Songs” è il nuovo album del quartetto di Enzo Pietropaoli, arricchito dall’inserimento di Cristina Renzetti all’insegna di un rinnovamento espresso attraverso la “forma canzone”. Questo nuovo progetto vede confermata l’estetica del gruppo, caratterizzata da una certa sobrietà formale attraverso la quale comunicare emozioni. 

L’album è prodotto da Jando Music e VVJ a conferma di una lunga e preziosa collaborazione iniziata nel 2011 con “Yatra”, lavoro che ha conseguito il riconoscimento come “Migliore Cd Italiano dell’anno” nei Jazzit Awards, proseguita poi con “Yatra Vol. 2” nel 2013 e “Yatra Vol. 3” nel 2015; “Yatra Quartet” viene votato come “Migliore Gruppo Italiano del 2013” dalla rivista Musica Jazz. 

“Yatra Songs” è il risultato di una lunga gestazione più volte rimandata a causa di numerosi imprevisti dovuti alla pandemia e ad altre vicende personali. Questa lunga, sofferta attesa è diventata protagonista del lavoro e complice di un risultato che si è arricchito attraverso le aspettative; la musica si trasforma così nel simbolo di un ritorno verso qualcosa che fino a qualche anno prima poteva sembrare scontato, ma che in conseguenza della attesa è diventato una cura, un dono, un momento di ripresa quasi inaspettato che ha prodotto una energia e una intensità emotiva straordinaria. 

Il repertorio è composto da dieci brani di Enzo Pietropaoli che Cristina Renzetti ha scelto tra quelli dei tre album precedenti e ha interpretato con uno spirito innovativo rispetto alle versioni originali, testimoniato anche dai nuovi arrangiamenti dell’autore.  Il lavoro è completato da “Because” dei Beatles e “Pedro Pedreiro” di Chico Buarque nella versione italiana resa celebre da Enzo Jannacci. 

I testi sono di Cristina Renzetti eccetto due poesie di Matteo Marchesini. Ritratti di famiglia come la ballata “Padre” che racconta dell’amore di un figlio per il padre anziano e malato, narrazioni serie o scanzonate sulle dinamiche di coppia (“Tu Lo Sai Che Gli Angeli”, “Aspetto Lunedì”, “Rimini 1998”), incursioni nel mondo fatato e immaginifico dell’infanzia (“Guerreiro De Estrelas” e “Ninna Nanna dei Pesci"), riflessioni e analisi sul tempo presente e sulla trasformazione del mondo durante la pandemia  come “Trois Voix" e “Previsioni Del Tempo” che, insieme a “La Tela”,  è un testo poetico inedito di Matteo Marchesini, scrittore e critico bolognese dalla penna sagace e appuntita.  “Vera” e “Pedro Pedreiro” sono ritratti di lavoratori: una donna presumibilmente dell’est Europa e il suo sguardo sul nostro quotidiano e il protagonista del brano di Chico Buarque, un giovane lavoratore che oggi, come nel 1965 vive aspettando, aspettando, una promozione, un premio della lotteria, qualcosa che non arriva mai. 

 


 

Tracklist of "Yatra Songs": 12 Tracks

01. Padre (E.Pietropaoli / C.Renzetti)     
02. Guerreiro de estrelas (E.Pietropaoli / C.Renzetti)     
03. Previsioni del tempo (E.Pietropaoli / M.Marchesini)      
04. Pedro Pedreiro (C.Buarque / G.Calabrese / E.Jannacci)     
05. Trois voix (E.Pietropaoli / C.Renzetti)      
06. Tu lo sai che gli angeli (E.Pietropaoli / C.Renzetti)      
07. Aspetto lunedì (E.Pietropaoli / C.Renzetti)
08. Vera (E.Pietropaoli / C.Renzetti / L.Pasca)
09. Rimini 1998 (E.Pietropaoli / C.Renzetti)
10. La tela (E.Pietropaoli / M.Marchesini)
11. Because (Lennon / McCartney)
12. Ninna nanna dei pesci (E.Pietropaoli / C.Renzetti)

]]>
info@viavenetojazz.it (Super User) news Fri, 29 Apr 2022 15:32:49 +0000
VVJ 139 - Lorenzo Tucci - Happy End http://www.viavenetojazz.it/latest-releases/item/206-vvj-139-lorenzo-tucci-happy-end http://www.viavenetojazz.it/latest-releases/item/206-vvj-139-lorenzo-tucci-happy-end VVJ 139 - Lorenzo Tucci - Happy End

Lorenzo Tucci 
Happy End Play

 

Lorenzo Tucci drums

Claudio Filippini piano

Jacopo Ferrazza bass

 

 


VVJ 139 - Prodotto da Via Veneto Jazz e Jando Music

 Logo Via Veneto Jazz  Logo Jandomusic

    


 

Press release

"Happy End" è il nuovo album del batterista e compositore Lorenzo Tucci, fra i batteristi italiani più conosciuti e richiesti. La sua ecletticità e l’enorme talento gli hanno permesso di diventare il partner immancabile di numerose star del Jazz. 

Numerosi i suoi dischi di successo: Touch, Sparkle, Tranety, Drumonk, Lunar, Drumpet (solo per citarne alcuni) progetti in cui dimostra la capacità di esprimersi in formazioni molto diverse fra loro.

Tucci insieme a Fabrizio Bosso e Daniele Scannapieco è stato il fondatore degli High Five quintet considerata per anni la migliore formazione jazz italiana, al loro attivo sei CD tra cui un live registrato al Blue Note di Tokyo, uno dei templi del jazz mondiale.

Proprio con gli High Five quintet nel 2006 incidono “Handful of soul” con la star del Soul /Jazz: Mario Biondi, quasi 1 milione di copie vendute in tutto il mondo.

Negli anni ha collaborato con numerosi artisti del calibro di Phil Woods, Tony Scott, Ronnie Cuber, George Garzone, Mark Turner, Tim Warfield, Emmanuel Bex, Kirk Lightsey, George Cables, Joanne Brakeen, Fabrizio Bosso, Massimo Urbani, Danilo Rea, Enrico Pieranunzi, Flavio Boltro, George Cable, Giovanni Tommaso, Mario Biondi, Max Ionata, Maurizio Giammarco, Karima, Stefano Di Battista, Dado Moroni, Rosario Giuliani, Daniele Scannapieco, Ada Montellanico, Nicola Conte, e molti altri. 

 


 

Tracklist of "Happy End": 8 Tracks

01. G1. Tutto (Lorenzo Tucci)     
02. Afrodolce (Lorenzo Tucci)     
03. Grow (Lorenzo Tucci)      
04. Kenzia (Lorenzo Tucci)     
05. Andrà Bene (Lorenzo Tucci)      
06. Happy End (Lorenzo Tucci)      
07. Lu Piante de le Foje  (C. De Titta/G.Albanese)
08. Pandaguru (Lorenzo Tucci)

]]>
info@viavenetojazz.it (Super User) news Thu, 28 Oct 2021 21:05:54 +0000
VVJ 138 - Roberto Gatto Quartet - My Secret Place http://www.viavenetojazz.it/latest-releases/item/205-vvj-138-roberto-gatto-quartet-my-secret-place http://www.viavenetojazz.it/latest-releases/item/205-vvj-138-roberto-gatto-quartet-my-secret-place VVJ 138 - Roberto Gatto Quartet - My Secret Place

Roberto Gatto Quartet 
My Secret Place Play

 

Alessandro Presti trumpet & flugelhorn

Alessandro Lanzoni piano

Matteo Bortone double bass

Roberto Gatto drums

feat.: 
Beatrice Gatto vocals on tracks #1,4 and 7

Andrea Molinari electric guitar on tracks #1 and 4

 

 


VVJ 138 - Prodotto da Via Veneto Jazz e Jando Music

 Logo Via Veneto Jazz  Logo Jandomusic

    


 

Press release

MY SECRET PLACE è il nuovo disco di ROBERTO GATTO, straordinario batterista e compositore, simbolo del jazz italiano in Italia e nel mondo. Il disco è stato realizzato con il suo quartetto, che vanta la presenza di musicisti di grande talento come ALESSANDRO LANZONI al piano, ALESSANDRO PRESTI alla tromba e MATTEO BORTONE al contrabbasso.  Dal 16 luglio 2021 il disco prodotto da Jando Music e Via Veneto Jazz sarà disponibile in tutti i negozi di dischi e su tutte le piattaforme digitali. 

In anteprima, il 9 luglio 2021, sarà disponibile sulle piattaforme digitali il singolo EVERYDAY LIFE accompagnato dall’uscita sul canale YouTube del batterista di un bellissimo videoclip e realizzato in fase di registrazione dell’album interpretato da Beatrice Gatto, accompagnata dal quartetto di suo padre Roberto. 

Si tratta di una versione 'Video' rispetto a quella del disco, di un bellissimo brano dei Coldplay, dall'omonimo album 'Everyday Life' del 2019, che è stato trasformato in una toccante ballad, affinché – dichiara Roberto Gatto - «Bea potesse scandire intensamente, parola per parola, un testo pieno di umanità e amore verso il prossimo. Mi è sembrato giusto e necessario, dopo un lungo tempo di separazione dagli altri, affidare proprio alla voce di mia figlia, che insieme a mio figlio sono il mio futuro, questo messaggio potente per un nuovo inizio nel modo più giusto.» 

Nell’album, registrato ad aprile 2021 nello studio di registrazione personale del musicista romano, il My Secret Place di Roma, tra i featuring oltre a Beatrice Gatto, troveremo la chitarra elettrica di ANDREA MOLINARI ospite delle tracce 1 e 4.   

«Un lavoro abbastanza variegato, ma con un unità stilistica precisa – annuncia R. Gatto -  frutto della consolidata collaborazione con tutti i componenti del gruppo. My secret place è anche il nome che ho dato al mio studio è il luogo dove tutto è nato e ha preso forma, un posto magico che è stato fondamentale in un momento così difficile. Non saprei dire se ne è uscito un disco di jazz o cosa, ma non è un problema che mi sono mai posto. 

My secret place, - continua Gatto - esce dopo circa tre anni dal precedente cd del quartetto Now, anche in questo caso la scelta dei brani si è articolata in larga parte su composizioni originali scritte da tutti i componenti del gruppo ma anche, come ormai mi piace fare, su alcune riletture di musiche prese in prestito da repertori diversi e non necessariamente provenienti dal mondo del jazz. Uno dei brani meglio riusciti è sicuramente Everyday life dei Coldplay, che ho usato per introdurre la voce di Beatrice, mia figlia. C’è poi una versione strumentale di un famoso brano scritto da Luis Bacalov e cantato da Gianni Morandi che si chiama Se non avessi più te, autentico capolavoro scritto negli anni 60. Inoltre unico standard presente The meaning of the blues affidato sempre alla voce di Beatrice. Tutto il resto a firma di ognuno di noi.»   

BIOGRAFIA Roberto Gatto. Nato a Roma il 6 ottobre 1958, il suo debutto professionale risale al 1975 con il Trio di Roma (Danilo Rea, Enzo Pietropaoli) e da allora ha suonato in tutta Europa e nel mondo con i suoi gruppi e a fianco di artisti internazionali. Oltre ad una ricerca timbrica raffinata e a una tecnica esecutiva perfetta, i gruppi a suo nome sono caratterizzati dal calore tipico della cultura Mediterranea; questo rende senza dubbio Roberto Gatto uno dei più interessanti batteristi e compositori in Europa e nel mondo. E’ sicuramente il più rinomato batterista Italiano all’estero e vanta importanti partnerships con artisti del mondo del jazz e non solo. 

 


 

Tracklist of "My Secret Place": 10 Tracks

01. Gee See (Alessandro Lanzoni)
02. Rambler (Roberto Gatto)
03. Nebrodi (Alessandro Presti)
04. Everyday Life (Coldplay)
05. Light Spin (Matteo Bortone)
06. My secret place (Roberto Gatto)
07. The meaning of the blues (B.Troup - L.Worth)
08. Satie’s Mood (Roberto Gatto)
09. Mad Bog (Alessandro Lanzoni)
10. Se non avessi più te (Migliacci, Zambrini, Bacalov)

]]>
info@viavenetojazz.it (Super User) news Sun, 04 Jul 2021 16:59:27 +0000
VVJ 137 - Maria Pia De Vito - Dreamers http://www.viavenetojazz.it/latest-releases/item/203-vvj-137-maria-pia-de-vito-dreamers http://www.viavenetojazz.it/latest-releases/item/203-vvj-137-maria-pia-de-vito-dreamers VVJ 137 - Maria Pia De Vito - Dreamers

Maria Pia De Vito 
Dreamers Play

 

Maria Pia De Vito voice

Julian Oliver Mazzariello piano

Enzo Pietropaoli contrabbasso

Alessandro Paternesi batteria 

feat. Roberto Cecchetto guitars on #2

 


VVJ 137 - Prodotto da Via Veneto Jazz e Jando Music

 Logo Via Veneto Jazz  Logo Jandomusic

    


 

Press release

DREAMERS, il nuovo lavoro discografico di Maria Pia De Vito. È una collezione di canzoni di Icone del songwriting d’oltreoceano: Paul Simon, David Crosby, Bob Dylan, Tom Waits e la mia sempre amata Joni Mitchell. Poeti e lucidi sognatori che dagli anni sessanta in poi ad oggi hanno saputo emanare produzioni musicali di grande bellezza, incarnando in testi di profonda sincerità e forza poetica lo spirito del loro tempo. 

Sono brani storici ed attualissimi, in questo complesso presente, per contenuti ed intenzioni, siano essi incentrati in disarmanti e disarmate riflessioni sul proprio privato, o nella professione di una critica mordace della società e della politica, rappresentano in sè espressioni di una ispirata idea di un mondo "giusto".

Dalla raffigurazione di una isola di pace da raggiungere, in contrapposizione alla chiamata alla guerra del Vietnam, della meravigliosa "The Lee Shore" di David Crosby, dai fantasmi d’amore da inseguire, ma senza illusioni, come in Simple Twist of Fate di Bob Dylan o "Carey" di Joni MItchell, alla critica alle ipocrisie sociali (BE cool di J.Mitchell), delle ingiustizie sociali (Chinese Cafè Mitchell).

Questions for the angels, dalla spregiudicatezza di certi poteri politici (Pigs sheep and wolves), al canto della tenerezza e della cura per l’altro, come in Rainbow Sleeves di Tom Waits.

Oggi più che mai, abbiamo bisogno di questa "giustizia poetica", dell’arte come faro di lucidità e di professione della libertà in quanto partecipazione. Maria Pia De Vito. 

 


 

Tracklist of "Dreamers": 9 Tracks

01. Pig, Sheep And Wolves (Paul Simon)
02. The Lee Shore (David Crosby)
03. Simple Twist Of Fate (Bob Dylan)
04. Questions For The Angels (Paul Simon)
05. Be Cool (Joni Mitchell)
06. Chinese Café (Joni Mitchell)
07. Carey (Joni Mitchell)
08. Time They Are A-Changing (Bob Dylan)
09. Rainbow Sleeves (Tom Waits)

]]>
info@viavenetojazz.it (Super User) news Wed, 08 Jul 2020 21:11:56 +0000